Studio per la Formazione, Consulenza e Sicurezza sul Luogo di Lavoro

Dott. Bettarello Geom. Michele

Gru a rotazione in alto e in basso

 

FINALITA' DEL CORSO
Il corso ha l’obiettivo di fornire ai partecipati nozioni teorico e in particolare pratiche per l’utilizzo delle GRU A TORRE con rotazione in alto e in basso.


DESTINATARI
Operatori addetti all’utilizzo della GRU A ROTAZIONE E IN ALTO E IN BASSO. Per le attività pratiche il rapporto istruttore/allievi non deve essere superiore di 1 a 6 (un docente per ogni 6 allievi).


METODOLOGIA
Il corso è caratterizzato da una lezione teorica in cui si privilegeranno le metodologie didattiche interattive, che pongono l’attenzione sul bisogno del partecipante e da una pratica sul campo. La visione e utilizzo e la prova delle GRU A ROTAZIONE IN ALTO E IN BASSO aiuteranno il partecipante nella prova pratica finale.


DOCENTI
I docenti hanno esperienza documentata, almeno triennale, sia nel settore della formazione sia nel settore della prevenzione, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro. Gli istruttori hanno esperienza professionale pratica, documenta, almeno triennale, nelle tecniche di utilizzazione delle attrezzature.

VERIFICHE E VALUTAZIONE
Il corso viene considerato superato qualora i partecipanti abbiano compreso in maniera efficace sia dal punto di vista teorico che pratico le principali tecniche e nozioni riguardanti le attrezzature di lavoro. Al termine dei due moduli teorici si svolgerà una prova intermedia di verifica che avrà
come oggetto un questionario a risposta multipla. Il superamento della prova, che avverrà con almeno il 70% delle risposte esatte, consentirà il passaggio ai moduli pratici specifici. Il mancato superamento comporta la ripetizione dei due moduli.
Al termine di ognuno dei moduli pratici avrà luogo una prova pratica di verifica finale, che consisterà nell’esecuzione di alcune prove pratiche secondo l’accordo attrezzature 22/02/2012.
Tutte le prove pratiche per ciascuno dei moduli devono essere superate.


FREQUENZA CORSO
L’attestato di frequenza verrà rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali


ATTESTATO
Al termine del corso verrà consegnato l’Attestato individuale ad ogni partecipante, numerato, rilasciato da AiFOS ed inserito nel registro nazionale della formazione. L’Attestato di abilitazione, redatto sulla base del verbale finale della prova pratica, è firmato dal Responsabile del Progetto Formativo che ne rilascia l’originale ad ogni partecipante. Il bollino olografo, apposto a cura dell’AiFOS, valida l’attestato originale.
Un patentino di abilitazione plastificato quale “Attestazione” dei dati contenuti nell’Attestato viene rilasciata all’operatore abilitato con indicata la data di scadenza della formazione.